Aggiornato 
10/2009
Casella di testo: PSICOLOGIA
Casella di testo: IL DIVINO CHE C’ERA IN NOI

C’era una volta un tempo lontano in cui tutti gli uomini e tutte le donne erano divinità. Ma gli uomini abusarono talmente del loro potere divino che Brahma, il capo di tutti gli dei, decie di toglierlo loro, e di nasconderlo in modo che non potessero mai più ritrovarlo.
Ma dove nasconderlo? 
Brahma convocò il Consiglio Superiore degli Dei Minori ed espose il suo progetto. Un consigliere disse: “ Seppelliamo la divinità dell’uomo sotto la terra!”. Ma Brahma rispose: “Non è abbastanza: l’uomo si metterà a ascavare e un giorno o l’altro la ritroverà”.  “Allora gettiamola negli abissi del più profondo degli oceani” , propose un altro. Ma Brahma ribatté: “No, non basta ancora: l’uomo sarà un giorno capace di esplorare gli abissi marini, e allora la ripescherà e la riporterà alla superficie”. Unaltro consigliere disse: “ Scagliamola in alto nel cielo, in modo che siperda nell’eternità delle volte celesti!”. Ma Brahma scosse il capo e rispose: “ Verrà anche il giorno in cui l’uomo saprà volare tra le stelle, e allora potrà ritrovarla”.
“ Ma allora non si può nasconderla—dissero scoraggiati i membri del Consiglio—perché non vi è nessun luogo sulla terra nei mari o nei cieli che l’uomo non possa un giorno raggiungere!”
Brahma rifletté a lungo e infine disse: “ Ecco cosa faremo della divinità dell’uomo: la nasconderemo dentro di lui, in fondo alla sua mente. Così sarà al sicuro, perché non penserà mai di andare a cercarla in quel posto!”.
Così, sin da quei tempi lontani, l’uomo ha fatto più volte il giro della terra, ha esplorato gli abissi più profondi dei mari, ha viaggiato nello spazio fra le stelle, alla vana ricerca di quello che invece è nascosto dentro se stesso.