Copyright 1990. All rights reserved.  Per ulteriori informazioni contattare Dr. Luigi Grosso. 329.7414588. This website and its contents may not be reproduced in whole or in part without written permission.                                                               
HOME - disclaimer  CURRICULUM  SPALLA - anatomia, patologia e terapia delle patologie di spalla  GOMITO - anatomia, patologia e terapia delle patologie di gomito  ORTOPEDIA GENERALE - anatomia, patologia e terapia delle patologie ortopediche  DOLORE - mai più ... si può  VIDEO - canale youtebe e canale luigigrosso   SEDE DI LAVORO - le sedi della mia attività professionale  CHIEDI UN APPUNTAMENTO - come fare per prenotare una visita
SALUTE IN SPALLA Ortopedia e Traumatologia
Dr. LUIGI GROSSO Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito luigi.grosso@yahoo.it  Mobile (+39) 329.7414588
HOME CURRICULUM SPALLA GOMITO ORTOPEDIA DOLORE VIDEOSURGERY SEDE LAVORO CHIEDI APPUNTAMENTO Home Page Curriculum Spalla Gomito Ortopedia Generale Dolore Video Sede Lavoro Ciedi Appuntamento Dr. Luigi Grosso
Essere scrittore
Essere psicologo
Essere musicista
Essere lettore
Essere esoterico
Un vero uomo  corteggia e fa della donna una principessa   A volte alcuni  sembrano grandi solo perchè tutti gli altri  sono in ginocchio
ESSERE SCRITTORE Le mie poesie e racconti Il mio pensiero sulle DONNE Il mio pensiero  sugli UOMINI La grande transizione all’amore Amicizia La Libertà L’odore della pioggia 11 settembre ... per non dimenticare! Il cuore che ama Il divino che c’era in noi (...un regalo di CM) 2009 Dedicato alla donna (...da un racconto) Quando saprò chi sono Il significato della “crisi” Vis medicatrix naturae Amore solitario Come viver felici senza sforzarsi troppo La vera strada della vita Il potere quale falsa immagine di felicità ESSERE PSICOLOGO La diagnosi psicoanalitica - (Nancy Mc Williams) Change - (Paul Watzlawick-John H. Weakland-Richard Fisch) Pragmatica della comunicazione umana - (Paul Watzlawick) La pratica della presenza - (A. H. Almaas) Analisi transazionale e psicoterapia - (Eric Berne) Usare il cervello per cambiare - (Richard Bandler) Guida per il profano alla psichiatria e alla psicoanalisi - (Eric Berne) Potere personale - (CArl R. Rogers) Il paradosso della saggezza - (Elkhonon Goldberg) L’anima del cervello - (Elkhonon Goldeberg) L’anima è nel cervello  - (Eduardo Punset) Mindfulness e salute mentale - (Chris Mace) Amore sesso e cuore - (Alexander Lowen) Mindfulness - (Attilio Piazza) PSICOLOGIA SPIRITUALE Eva Pierrakos John Pierrakos A. H. Almaas PSICOLOGI PREFERITI IMePS (Ist. Med. Psicologica Sistemica) PERSONAGGI CHE HANNO CAMBIATO LA MIA VITA Eva Pierrakos Eric Berne Sigmund Freud Sandor Ferenczi (1873-1933) Carl Gustav Jung (1875-1961) Nancy Mc Williams Paul Watzlawick Eric Berne Richard Bandler Elkhonon Goldberg Eduardo Punset ESSERE ESOTERICO Empatia I segnali del corpo Sonno, anestesia e ibernazione Il simbolismo del bianco e nero Il rischio Il silenzio è d’oro la comunicazione Il significato dei colori ESSERE MUSICISTA Lucio Battisti Pino Daniele Giorgio GAber Fabrizio De Andrè ESSERE LETTORE Nodi & Misteri (Chiara Patarino) Tino il cioccolatino (Chiara Patarino) Il Sentiero (E. Pierrakos) Unione Creativa (E. Pierrakos) Guarirsi da dentro (Deepak Chopra) Le sette leggi spirituali del buon genitore (Deepak Chopra) L’arte della felicità (Dalai Lama - H.C. Cutler) La teoria dei buchi (A.H. Almaas) La pratica della presenza … (A.H. Almaas) Il potere di adesso (Eckhart Tolle) Arrendersi al nucleo divino (E. Pierrakos) Il Male (E. Pierrakos) Gli Uomini vengono da marte e le donne da venere (John Gray) Gomorra (Roberto Saviano) Aforismi (Schopenhauer) La mente che mente (Osho) La favola di Eros & Psiche (Apuleio) La metamorfosi (Apuleio) Così parlò Zarathustra (F. Nietzsche) Al di là del bene e del male (F. Nietzsche) Elogio alla follia (Erasmo da Rotterdam) Il profeta (Kahlil Gibram) Le affinità elettive (Wolfgang Goethe) I dolori del giovane Werther  (Wolfgang Goethe) Ultime lettere di Jacopo Ortis ( Ugo Foscolo) Innamoramento & Amore (F. Alberoni) Cosa sognano i pesci rossi (M. Venturino) Si è fatto tutto il possibile (M. Venturino) La libertè cartesienne (Jean-Paul Sartre) Un altro giro di giostra (Tiziano Terzani) Un indovino mi disse (Tiziano Terzani) L’arte della negoziazione (Igor Ryzov) Gianni Rodari (filastrocche e altro) Erri De Luca (poesie) ESSERE SOCIALE E.T.S. INSALUX Diritti dell’Uomo Evangelizzazione dei Popoli
Essere sociale
LA MUTAZIONE DALL’EGOCENTRISMO ALL’AMORE Dio non vi chiede nulla se non che vi lasciate andare e che Lo lasciate vivere in Voi (Meister Eckart – filosofo e teologo del 1200) Con l’egocentrismo non si ha possibilità di sperimentare l’amore! Con l’egoismo tutta l’energia vitale si introietta distruggendo l’Amore! La migrazione verso l’Amore … La mutazione verso l’Amore … La transizione verso l’Amore … … ci porta verso la vera vita! Verso la gioia! Verso il vero essere  “UOMINI”, appartenenti ad una generazione di vite che condividono,  convergono, mèdiano e collaborano al bene comune, alla gioia comune, alla  crescita di se stessi e dei fratelli. Affinché si possa iniziare un percorso verso l’amore bisogna anzitutto  diventare “esseri umani felici, soddisfatti e liberi” (Eva Pierrakos).  Affinché si realizzi questo la Pierrakos ci invita a percorrere il  SENTIERO che passo dopo passo ci porta nell’Amore.  Tutto deve cominciare ad affrontare la confusione, i malintesi, le  attitudini distruttive, le difese alienanti e le emozioni distruttive.  Si passa ad un passo successivo che consiste nella conoscenza della  propria anima umana, nell’analisi di quell’unico grande vero amore di  DIO per gli uomini e di questi verso di Lui, quindi nella capacità di amare  e di vivere nell’AMORE.  Nel processo di transizione, l’individuo sente mancare il diritto di  conoscenza della propria persona e della propria personalità, come se  avesse la sensazione di “regressione” anziché di “progressione” verso il  BENE!  La migrazione verso l’Amore può essere percepita come uno  stato di transizione dall’EGOCENTRISMO verso l’UNIONE.  Quando ci si sente soli e si sta bene vuol dire che si è pieni di sé e  quindi è l’egocentrismo che domina.  Quando ci si sente semplici e si sta bene con gli altri vuol dire che  l’unione con gli altri ci appartiene e l’Amore è pervaso in noi! Ha  permeato il nostro io tanto da farci sentire vivi con gli altri godendo del  sentimento comune dell’essere vivi!  Quanto più sentiamo la nostra piccolezza, tanto più siamo grandi –  Ricordo un’aforisma di Schopenhauer che dice: “La grandezza degli  uomini è nel riconoscere i propri limiti”.  Solo attraverso il riconoscimento del nostro essere piccoli al cospetto di  DIO PADRE ci fa rendere conto di quanto siamo scagliati nel grande  amore donatoci.  L’energia dell’Amore ci spinge ad aprirci agli altri, a darsi, a comunicare  e quindi superare la barriera del proprio io che ci chiude ed opprime.  Tuttavia, la maggior parte degli uomini continuano a vivere in funzione  del bene personale e quindi del proprio bene custodendolo e blindandolo  come se fosse unico bene. Quando si libereranno le porte di questo  “tesoro” si potrà sperimentare allora e soltanto allora quanto c’è di più  ricco e fecondo bene dell’amore creativo dell’unione, e soltanto a questo  punto si guarderà indietro quel’egocentrismo che ci aveva  meschinamente derubato della gioia immensa della vita, dell’amore  comune, del bene dell’universo.  Ogn’uno di noi deve sapere che non siamo soli, in questo preciso  momento, mentre stiamo leggendo questo pensiero, ci sono tantissime  altri persone che stanno percorrendo il nostro stesso cammino. Persone  che stanno migrando verso di noi, e noi verso di loro, in quell’incontro  splendido dell’Amore.  Bisogna sapere che tutto ci può portare a questo incontro, sia le  correnti negative che quelle ben più lodevoli positive.  Gli orientali lo sanno bene, loro sanno perfettamente che bisogna  integrare lo YIn e lo Yang per ottenere l’UNITA’. Non vi può essere soltanto positività ma bisogna che ci sia anche  negatività. Entrambe le energie fluttuano, rollano in un concerto  meraviglioso che crea note musicali penetranti nell’anima.  Per finire vorrei dare un piccolo cenno a quel sentimento che ci blocca,  che chiude la porta al nostro cammino, questo sentimento è la PAURA.  L’uomo ha paura del cambiamento.   Io ho sperimentato questa paura, vi posso testimoniare che è uno stato  terribile, un annientamento di tutto. Ma il cambiamento che ho  sperimentato mi ha insegnato che:  · si può cambiare senza cambiare radicalmente la propria vita  · si può cambiare pur rimanendo se stessi.  In verità vi posso dire che non c’è nulla da temere in un cambiamento.   Sperimentare un processo di transizione verso l’Amore ci conserverà  quello che di noi è valido, quello che di noi ha valore, quello che di  noi è vero! Luigi Grosso
IL MIO ESSERE ALTRO