Home Page Pillole di me Spalla Gomito Ortopedia Generale Dolore mai più Video Dove Lavoro Prenota la visita
Copyright 1990. All rights reserved.  Per ulteriori informazioni contattare Dr. Luigi Grosso. 329.7414588. This website and its contents may not be reproduced in whole or in part without written permission.                                                               
Dr. luigi grosso iscritto a Medicitalia.it | il motore di ricerca dei medici italiani
Dr. luigi grosso iscritto a Medicitalia.it | il motore di ricerca dei medici italiani
HOME - disclaimer  PILLOLE DI ME - curriculum e ... il mio essere altro ...  SPALLA - anatomia, patologia e terapia delle patologie di spalla  GOMITO - anatomia, patologia e terapia delle patologie di gomito  ORTOPEDIA GENERALE - anatomia, patologia e terapia delle patologie ortopediche  DOLORE - mai più ... si può  VIDEO - canale youtebe e canale luigigrosso   DOVE LAVORO - le sedi della mia attività professionale  PRENOTA LA VISITA - come fare per prenotare una visita Home Home Chi sono Chi sono Spalla Spalla Gomito Gomito Ortopedia Ortopedia Dolore Dolore Video Video Dove lavoro Dove lavoro Prenota la visita Prenota la visita
SALUTE IN SPALLA  CHIRURGIA E ARTROSCOPIA SPALLA E GOMITO Dr. Luigi Grosso 
HOME SPALLA
PRENOTA ORA LA TUA VISITA
PER  TRATTAMENTI & INFORMAZIONI Mail: luigigrosso@mail.com Cell.: +39 32974.14.588 ITALY      
SPALLA
PRENOTA LA VISITA Mail: luigigrosso@mail.com Cell.: +39 32974.14.588      
FRATTURA TESTA OMERALE - CLAVICOLA - SCAPOLA FRATTURA DELLA CLAVICOLA  L'articolazione della spalla è costituita da tre ossa: omero, scapola e clavicola.  ANATOMIA La Clavicola è un osso oblungo, a forma di “S”, che fa parte della regione anatomica della spalla  insieme alla scapola e all’omero. E’ sottocutaneo per tutta la sua lunghezza e per questo motivo  è facilmente apprezzabile e palpabile.                La frattura della clavicola è un evento particolarmente doloroso poiché impedisce  ogni funzione del movimento del braccio.  EPIDEMIOLOGIA La frattura della clavicola rappresenta il 2,7-5% di tutte le fratture degli adulti e il 45% di tutte le fratture della spalla.  I maschi sono colpiti più delle femmine con un rapporto di 3:1. Nei bambini, la clavicola è l’osso più sovente fratturato al momento della nascita.  CAUSE •	Trauma diretto alla spalla (per caduta sulla spalla in laterale - caduta con braccio teso) •	Trauma da attività sportive (sport invernale, sport da contatto, ciclismo, equitazione, ecc.) •	Trauma da incidenti su mezzi di trasporto (bici, moto, auto,ecc.) Le cause in  pediatria sono diverse.  CLASSIFICAZIONE Possono essere suddivise in: •	Frattura Chiusa (se il tessuto osseo non è esposto) •	Frattura Esposta (se la cute è lesionata)  La letteratura scientifica propone vari metodi di classificazioni. Si distngue in: •	1/3 medio          (80% dei casi)1 •	/3 distale         (15% dei casi) - Tipo I - Tipo II - TIPO III (vedi figura in basso) •	1/3 prossimale  ( 5% dei casi)                         SINTOMI Il dolore è il sintomo predominante e molto spesso è associato a colorazione violacea della cute (ematoma) nella regione clavicolare.  Altri sintomi sono rappresentati da: •	tumefazione •	deformità e/o asimmetria della spalla.  In condizioni di riposo la sintomatologia è pressoché silente, ma il dolore si esacerba appena si cercherà di muovere il braccio.  Una frattura della clavicola – soprattutto quella del 3° medio - può procurare complicazioni ad altre strutture anatomiche vicino per cui è indispensabile controllare che queste non  siano compromesse o lesionate.    DIAGNOSI La diagnosi non è difficile poiché, essendo ben visibile e facilmente palpabile, può essere identificata anche solo clinicamente.   La palpazione deve essere effettuata con molta cautela per evitare il rischio che durante le manovre si possano procurare  complicazioni neurovascolari.  TERAPIA Il trattamento conservativo rappresenta la linea di condotta maggiormente adoperata.  Solo in alcuni casi è indispensabile il trattamento chirurgico che è subordinato ad alcune peculiari caratteristiche della frattura.  •	TRATTAMENTO CONSERVATIVO (tutore bendaggio ad “8”)                             •	TRATTAMENTO CHIRURGICO (fili, placche, chiodi)                COMPLICAZIONI La frattura della clavicola può procurare  delle complicanze che, seppur rare, debbono sempre essere tenute in considerazione  dal chirurgo della spalla. Queste possono sopraggiungere sia quando si sceglie  il trattamento conservativo sia  quando quello chirurgico.  Le più frequenti sono:  •	Pseudoartrosi – colpisce il 6-7% dei pazienti trattati con tecnica conservativa; è caratterizzata dal mancato consolidamento dopo 4-6 mesi  dal momento della frattura. Uno studio ha dimostrato che nel medio termine una pseudoartrosi asintomatica non sembra influenzare negativamente l'esito funzionale •	Non consolidamento - •	Deformità   – è dovuta alla formazione di callo eccessivo durante la guarigione   •	Infezioni – alcuni autori la riportano  nel 7-8% dei casi trattati chirurgicamente •	Sindrome dello stretto toracico •	Compressione del plesso brachiale da callo ipertrofico –  con segni neurologici periferici •	Artrite  acromion claveare (per lo più nelle forme dell’estremo distale)
   IL DOLORE DI SPALLA (Come studiarlo e analizzarlo) STUDIO E ANALISI ZONE DI IRRADIAZIONE (Come si manifesta il dolore di spalla) DOLORE ANTERIORE DI SPALLA DOLORE POSTERIORE DI SPALLA DOLORE LATERALE DI SPALLA
ANATOMIA DELLA SPALLA
1 CLAVICOLA