Monosnap La Maledizione di Dupuytren 🔊 2023 08 26 08 27 59

Il Morbo di Dupuytren è una malattia poco conosciuta

Il Morbo di Dupuytren è una malattia che colpisce le mani, ma che spesso viene ignorata o sottovalutata.

Si tratta di una patologia progressiva che può portare a deformità permanenti delle dita, limitando la capacità di svolgere attività quotidiane come lavarsi, vestirsi o lavorare.

Nonostante sia poco conosciuta, il Morbo di Dupuytren è una malattia che colpisce molte persone in tutto il mondo. È importante parlarne per sensibilizzare l’opinione pubblica e per promuovere la ricerca scientifica che potrebbe portare a nuove terapie e cure.

Dupuytren

Cos’è il Morbo di Dupuytren?

Il Morbo di Dupuytren è una patologia che colpisce la mano e che prende il nome dal chirurgo francese Guillaume Dupuytren, che per primo descrisse la malattia nel 1831.

Si tratta di una condizione cronica che si sviluppa lentamente e che provoca la formazione di tessuto cicatriziale nella fascia palmare della mano, causando la contrazione delle dita.

Quali sono i sintomi?

I sintomi del Morbo di Dupuytren includono:

  • la comparsa di noduli o grumi nella fascia palmare
  • la perdita di flessibilità delle dita
  • la formazione di cordoni di tessuto fibroso che possono portare alla contrazione permanente delle dita.

Monosnap La Maledizione di Dupuytren 🔊 2023 08 26 08 27 59

Quali sono le cause?

Le cause della malattia non sono ancora completamente chiare, ma sembra che ci siano diversi fattori di rischio, tra cui:

  • l’età avanzata
  • il sesso maschile
  • la predisposizione genetica
  • alcune malattie come il diabete.

Chi è a rischio?

Il Morbo di Dupuytren è una malattia che colpisce principalmente le persone di età superiore ai 50 anni, ma può verificarsi anche in persone più giovani.

È più comune negli uomini che nelle donne e sembra avere una predisposizione genetica.

Altri fattori di rischio includono:

  • il consumo di alcol
  • il fumo di sigaretta
  • la presenza di lesioni alle mani o alle dita
  • l’essere di origini nord-europee
  • avere diabete o epilessia.

Come viene diagnosticato il Morbo di Dupuytren?

Il Morbo di Dupuytren può essere diagnosticato attraverso:

  • esame clinico delle mani e delle dita, in cui il medico cerca noduli o ispessimenti nella palma della mano o nelle dita.
  • In alcuni casi, può essere necessario eseguire una risonanza magnetica o una radiografia per avere una visione più dettagliata dell’area interessata.

Per quanto riguarda gli specialisti coinvolti nella diagnosi del Morbo di Dupuytren, possono essere coinvolti chirurghi della mano, reumatologi e ortopedici.

Quali sono le possibili scelte di trattamento?

Esistono diverse opzioni di trattamento per il Morbo di Dupuytren, tra cui:

  • la terapia farmacologica
  • la fisioterapia
  • le infiltrazioni di cortisone e collagene
  • la chirurgia .

Ognuna di queste opzioni ha i suoi pro e contro e deve essere valutata caso per caso in base alla gravità della malattia e alle esigenze del paziente.

La terapia farmacologica può aiutare a ridurre il dolore e l’infiammazione associati al Morbo di Dupuytren.

Tuttavia, non è in grado di invertire il danno già causato dalla malattia.

La fisioterapia può aiutare a mantenere la flessibilità delle dita, ma può richiedere molto tempo e impegno da parte del paziente.

L’iniezione di cortisone e collagene  è una nuova tecnica che può essere utilizzata come alternativa alla chirurgia, ma è ancora in fase di studio e non è ampiamente disponibile.

La chirurgia è spesso considerata l’opzione più efficace per il Morbo di Dupuytren avanzato, ma comporta il rischio di complicazioni post-operatorie.

Conclusioni

In conclusione, il Morbo di Dupuytren è una malattia poco conosciuta ma che può avere un impatto significativo sulla qualità della vita delle persone colpite. È importante conoscere i sintomi e i fattori di rischio per poter diagnosticare la malattia in modo tempestivo e accedere alle opzioni di trattamento disponibili.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *